Coltivare l'aglio - Giardinaggio

Rispondi
Avatar utente
forma
Messaggi: 161
Iscritto il: 22 lug 2013, 1:37

Coltivare l'aglio - Giardinaggio

Messaggio da forma » 31 dic 2012, 9:30

E' tempo di piantare l'aglioIndipendentemente dai gusti personali l`aglio è una pianta che vale la pena coltivare perché non richiede molte cure per avere un buon raccolto ed è un buon repellente nei confronti degli afidi per le piante che le stanno vicino. Inoltre il suo macerato può essere usato per combattere in generale gli insetti.Si può coltivare facilmente anche in vasi o contenitori vari perché ha un apparato radicale poco profondo.Mettendo nel terreno un singolo spicchio (bulbillo), dopo alcuni mesi si ritrova nello stesso posto un`intera testa d`aglio (bulbo) composta da 6 a 20 bulbilli.Dove piantarloL`aglio ama il sole e preferisce poca acqua. Scegli un posto che abbia il sole tutto il giorno ed assicurati che sia ben drenato. Un ristagno d`acqua può farlo facilmente marcire o ammuffire.Come per tutto ciò che cresce sotto terra, il terreno deve essere soffice e ricco di materia organica. Aggiungi del compost prima di piantarlo.L`aglio può essere coltivato tranquillamente su un balcone perché cresce benissimo anche in contenitori alti 20-30 cm. Quando piantarloL`aglio va piantato in autunno-inverno. Durante l`inverno è dormiente e si sviluppa molto lentamente ma non appena arrivano le temperature primaverili inizia a crescere. Quando le temperature diventano decisamente calde e le giornate si allungano (maggio-giugno) si sviluppano i bulbilli fino alla raccolta che avviene all`inizio dell`estate.I bulbilli devono sviluppare le radici e germinare prima che arrivi il gelo altrimenti nella terra umida e fredda potrebbero marcire. D`altronde non si deve piantare troppo presto perché si inizierebbero già a formare i bulbilli ma poi il sopraggiungere del freddo ne bloccherebbe l`ingrossamento. Quindi più mite è la temperatura più tardi va piantato. Invece nelle zone dal clima molto umido o molto freddo è preferibile piantare all`inizio della primavera.Come scegliere i bulbiPuoi comprare i bulbilli da fornitori specializzati o su internet ma puoi utilizzare anche l`aglio che compri per cucinare. E` preferibile comprare aglio biologico italiano perché ci sono meno probabilità che sia trattato con sostanze antigerminative che hanno proprio il compito di non farlo germinare.Ci sono tante varietà di aglio che vengono normalmente divise in bianche e rosa in funzione del colore della tunica che riveste i bulbilli. Le varietà rosa sono più precoci e devono essere consumate in breve tempo mentre le bianche sono più adatte alla conservazione.Come piantarloStacca i singoli bulbilli dal bulbo per ottenere tanti spicchi d`aglio ricoperti dalla loro tunica. Scarta quelli danneggiati e seleziona i più grossi perché produrranno bulbi più grossi. I più piccoli puoi usarli in cucina o piantarli in gruppo per usarli in primavera come aglio fresco.I bulbilli devono essere piantati ad una distanza di circa 12 cm l`uno dall`altro. Se pianti un`altra fila di aglio distanziare questa fila di circa 25 cm. Fai una buchetta profonda da 3 a 10 cm (più il clima è freddo e più profonda deve essere la buchetta), metti i bulbilli con la punta rivolta verso l`alto e poi ricopri con terreno.Alla fine ricopri con uno strato di pacciamatura per proteggerli il terreno.Di solito appoggio tutti i bulbilli sul terreno per vedere se le distanze vanno bene e poi spingo delicatamente ciascun bulbillo nel terreno.Se dopo un po` di tempo qualche bulbillo sporge dal terreno significa che le radici si stanno sviluppando e lo stanno spingendo verso l`alto. Spingi delicatamente il bulbillo sotto terra. Cos`altro fare Non molto veramente.Durante l`inverno bisogna solo innaffiare se il terreno è molto secco. In genere le pioggie sono sufficienti.Se compaiono gli steli fiorali (caso raro) tagliali quando sono ancora in bocciolo altrimenti consumerebbero tutte le riserve accumulate nei bulbi.Quando inizia l`ingrossamento dei bulbi (maggio-giugno) inizia ad innaffiare regolarmente ma senza esagerare perché il pericolo di funghi e muffe è sempre presente.Quando le foglie iniziano a seccarsi smetti di irrigare e lascia seccare la pianta.

Avatar utente
forma
Messaggi: 161
Iscritto il: 22 lug 2013, 1:37

Coltivare l'aglio - Giardinaggio

Messaggio da forma » 31 dic 2012, 9:48

Aglio: Proprietà e BeneficiL`Aglio è uno degli alimenti che per varie ragioni viene spesso evitato e è poco incluso nella dieta di tutti i giorni. Eppure l`aglio ha delle caratteristiche molto importanti e delle proprietà salutari considerevoli. Per questo motivo andrebbe mangiato con maggior frequenza. Vediamo oggi in questo articolo tutte le proprietà e i benefici dell`aglio.Una importante caratteristica dell`aglio è il suo potere depurativo! Nonostante sia facile pensare che l`aglio sia un alimento pesante in quanto difficile da digerire, è cosa certa che ha note proprietà depurative in grado di aiutare l`organismo ad eliminare le tossine. Aglio e Ipertensione Il beneficio maggiore che l`aglio ci dona è la sua capacità di combattere l`ipertensione! L`aglio è un ottimo amico del cuore: rende il sangue più fluido, abbassa la pressione e aiuta a prevenire l`arteriosclerosi. Oltre a questi, l`aglio, ha la capacità di ridurre il colesterolo.Tra i benefici dell`aglio dobbiamo anche aggiungere la sua proprietà antisettica in grado di stimolare le difese dell`organismo e nello specifico: nel prevenire le malattie respiratorie.Come abbiamo visto i benefici di questo alimento sono molteplici; ma non finisce qui. L`aglio ha azione sedativa e calmante sul sistema nervoso per la presenza di fosforo e zolfo.In sintesi, l'aglio:Aiuta a combattere un buon numero di funghi, batteri e virusRiduce la pressione arteriosa e il colesteroloAiuta a fluidificare il sangue e a riparare dai danni dell`arteriosclerosiAiuta a prevenire ed alleviare la claudicazione intermittente (dolore nelle gambe provocato dall`arteriosclerosi)E` un valido antinfiammatorioL`uso abituale nella dieta sembrerebbe proteggere da certi tipi di cancroAiuta ad incrementare il livello di insuulina nel corpo, riducendo i livelli di zuccheri nel sangueAlcuni studi sembrano dimostrare che l`aglio incrementa leggermente il livello di serotonina nel cervello aiutando a combattere lo stress e la depressioneConcludendo và detto che l`aglio ha incredibili proprietà che però perdono d`efficacia se viene cotto o fritto. Si stima che l`aglio cotto perda fino al 90% delle sue proprietà salutari.

Avatar utente
DANIELAMASSA
Messaggi: 5
Iscritto il: 26 lug 2013, 18:44

Re: Coltivare l'aglio - Giardinaggio

Messaggio da DANIELAMASSA » 1 ago 2013, 18:11

Sono appena iscritta e trovo interessanti le diverse sezioni. Mi ha interessato anche questa perché mio padre avendo la possibilità di avere un orto pianta oltre a zucchine melanzane cipolle pomodori etcc. anche l'aglio; a casa mi accusano tutti di esserne un'accanita consumatrice, in fatti lo adoro come sapore e l'ho imparato ad apprezzare di più proprio dopo aver saputo delle molteplici propirietà che possiede, siccome cerco di evitare il più possibile di imbottirmi di medicinali e di ricorrere, fin quando è possibile, ai rimedi naturali, ho inserito l'aglio come alimento quotidiano, in genere lo spremo con lo schiacciaglio nell'insalata o nei pomodori,oppure nelle verdure cotte (bieta, fagiolini, zucca erbette di campo etcc) inoltre lo striscio sul pane abbrustolito. Sarà stato un caso comunque questo inverno io mi sono ammalata molto meno, dice infatti che sia un antibiotico naturale e io sono circa 1 anno e mezzo che lo assumo uno o due spicchi ogni giorno crudo.

Ciao Daniela

P.S.: quest'anno mio padre ha notato che tutta la sua produzione di aglio ha presentato un problema tutti gli spicchi sono senza la camicia cioè la camicia è talmente sottile che tende subito a togliersi, è capitato anche ad un amico di mio padre; non sanno se è stata la stagione e ilnclima veramente particolare di quest'anno o sia dipeso da altro motivo.

Avatar utente
eedo
Messaggi: 3
Iscritto il: 13 apr 2015, 16:03

Re: Coltivare l'aglio - Giardinaggio

Messaggio da eedo » 13 giu 2015, 21:21

Ciao a tutti
Io l'aglio lo semino in autunno inoltrato, faccio la pacciamatura con il telo di plastica nero, e lo raccolgo in estate....normalmente il raccolto è più che soddisfacente.
Dalla semina al raccolto, grazie alla pacciamatura, manutenzione zero.....se la stagione è molto asciutta una spuzzata di acqua sul telo è sufficiente a produrre condensa sotto al telo ed a dissetare l'aglio...In questi giorni le foglie cominciano a seccare, tra poco è ora di raccogliere....speriamo bene!!

Rispondi

Torna a “Giardinaggio”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti