Prato che non vuol crescere

Rispondi
Avatar utente
jpquattro
Moderatore
Messaggi: 976
Iscritto il: 26 gen 2015, 20:50

Prato che non vuol crescere

Messaggio da jpquattro » 26 lug 2016, 21:55

Non riesco a far crescere un manto decente su due francobolli di terra che sono ai lati del vialetto.
Sarei anche figlio di un contadino, ma evidentemente i geni che ho ereditato sono quelli sbagliati....
I prati non si svitano non si smontano e non si saldano, quindi non so dove mettere le mani.
In questa casa abito da venti anni. io ho il primo piano della casa e un pezzettino di giardino, in parte piastrellato.
Nel giardino c'è piantato di tutto: due nespoli, un ciliegio, un melo, un melograno, un piccolo arancio e una palma.
Il giardino non è enorme, le piante sono proprio fitte.
Ho provato più volte a seminare le due strisce di terra ai lati del vialetto. Risultati scadenti in passato, molto peggiorati negli ultimi anni.
La terra in questione è parte all'ombra (scura, alberi con chioma folta e siepe su due lati) e parte al sole.
Nella terra in ombra non cresce niente, qualsiasi cosa semino, germina poi muore. Nella parte al sole cresce di tutto, ogni specie vegetale e non...
Ho chiamato un giardiniere e gli ho fatto questa proposta: diamo una buona passata di diserbante, muoviamo la terra e seminiamo un misto di dicondra e trifoglio.
Fatto, in giardino ho una "zona verde" dove ora cresce di tutto, erba da prato (in teoria dovrebbe essere morta insieme a tutte le altre piante infestanti), convolvoli, varie specie selvatiche (qualcuna simili a cardi, convolvoli, una infestante che ha foglie simili al trifoglio ma con 5 petali e moltissima altra roba)... dicondra pochissima, trifoglio quasi totalmente assente.
la parte in ombra è totalmente brulla.

Appurato che ora posso fare poco, pensavo di riprovare in autunno...
Ma come?

Paolo

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7255
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Prato che non vuol crescere

Messaggio da Ferrobattuto » 27 lug 2016, 0:07

In ombra non cresce niente...... Io ho un giardino abbastanza grande, in parte rimane in ombra per via di un fitto canneto dall'altra parte della strada. Canne di bambù altre 12 o 13m, non passa un filo di sole e d'inverno su quel lato del giardino arriva si e no verso mezzogiorno. Ormai a seminare qualcosa lì non ci penso più...... Però ci cresce il muschio. Ti assicuro che non è male..... :lol: Solo che devi annaffiare spesso. Il muschio vuole acqua. E anche la dicondra, di acqua ne vuole proprio tanta. Invece di usare diserbante io ti consiglieri di vangarlo. Rigiri la terra, mandi sotto tutto quello che è sopra e nel frattempo tiri via le radici che rimangono, e poi la spiani col rastrello e semini di nuovo. Controlla che non ci siano formicai, che le formiche si mangiano TUTTI i semi, anche se sembra impossibile. Nel caso usa la polverina apposita, si compra nei negozi di giardinaggio. Tutto questo a primavera, però, non adesso, adesso il seme rimane li e si guasta nel terreno. Se ti riesce di mettere concime naturale durante la vangatura e mandarlo sotto meglio ancora, e se dopo seminato puoi innaffiare ancora meglio.
Più di così......
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
jpquattro
Moderatore
Messaggi: 976
Iscritto il: 26 gen 2015, 20:50

Re: Prato che non vuol crescere

Messaggio da jpquattro » 27 lug 2016, 8:03

Si, poi mettersi a vangare ora, con 32 gradi... Il programma è per l'autunno.
Pensavo di passare la fiaccola a gas sul terreno per eliminare un po' di infestanti, senza chimica.
La fiaccola (quella a propano, grossa, usata per i tetti e le terrazze) mi ha dato buoni risultati sul marciapiede di fronte a casa.
Le infestanti del mio prato hanno una storia curiosa.
Per un po' di tempo ho avuto un piccione invalido (ala rotta) in una gabbia.
Gli davamo da mangiare granaglie varie miscelate, in quel periodo è stato seminato il prato (una delle ennemila volte) alla germinazione è venuto su di tutto: un seme selezionato e costoso aveva fatto crescere le piante più improbabili.
Solo dopo molto tempo ho scoperto che Letizia buttava nel prato gli scarti del piccione per dar da mangiare ai passerotti...

Il terreno del giardino è una cosa strana, la casa era di un imprenditore edile e in giardino c'era di tutto: sacchi di cemento abbandonati e barattoli di vernice rotti... feci venire un paio di camion di terra dall'ippodromo e rifeci lo strato superficiale almeno 15 o 20 cm.
Comunque le piante di medio grandi dimensioni apprezzano. Tranne in quell'angolo. Stavo pensando di sostituire il prato o il trifoglio con piante tappezzanti, almeno in quell'angolo. Ma che genere di piante? l'ombra è piuttosto scura.

Il problema che a fare ombra li c'è un grosso nespolo che ha foglie formato A4 dure come il cartone...

Paolo

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7255
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Prato che non vuol crescere

Messaggio da Ferrobattuto » 27 lug 2016, 21:18

Difatti anche sotto al mio nespolo non cresce niente...... Nemmeno l'erba.
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
jpquattro
Moderatore
Messaggi: 976
Iscritto il: 26 gen 2015, 20:50

Re: Prato che non vuol crescere

Messaggio da jpquattro » 1 lug 2018, 10:29

Ieri ho fatto l'emulo di Nerone. Ho bruciato tutta l'erba con la fiaccola a gas.
Oggi raccolgo i residui e poi aspetto un po', se spunta qualcosa, altra passata con la fiaccola, senza esagerare che i vicini mi guardano storto...

Dopo una passata con la motozappa, superficiale che tanto in profondità non posso andare, sotto c'è di tutto come ho detto...

Dopo provo a seminarci trifoglio nano...

Per il nespolo, mi sa che una parte del problema è che bisogna rastrellare molto spesso, le foglie del nespolo sono molto gradi e coprono completamente il terreno, ne bastano poche per far morire grosse superfici erbose.

Sotto il mio nespolo, tutte le volte che rastrellavo le foglie qualcosa spuntava...

Paolo
P.S. cosa sapete di piante tappezzanti (basse, simil-tappeto-erboso...) per ombra scura?
Se il trifoglio non regge debbo provare a metterci qualcosa in quella zona... l'estrema ratio sono le piastrelle ma vorrei evitare...

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7255
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Prato che non vuol crescere

Messaggio da Ferrobattuto » 1 lug 2018, 15:01

Prova con la Dicondra, però va annaffiata regolarmente, almeno qui da noi. Forse li da te è più umido e regge meglio.
https://www.greenme.it/abitare/orto-e-g ... erba-prato
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
jpquattro
Moderatore
Messaggi: 976
Iscritto il: 26 gen 2015, 20:50

Re: Prato che non vuol crescere

Messaggio da jpquattro » 1 lug 2018, 19:29

Più che la dicondra, che li non prende (non chiedermi perché) pensavo a quelle piante perenni, un po infestanti, che si possono usare per riempire aree disperate del giardino
Immagine questa si chiama soleirolia non richiede acqua, preferisce l'ombra, non è calpestabile. una cosa da mettere nelle aiuole o nei grossi vasi...

Qui ne vedi alcuni esempi:
http://www.guidagiardino.com/piante-tap ... -5-specie/

Paolo

P.S. mi sento in colpa, di piante simili mi sa di averne bruciate un bel po'...

Avatar utente
jpquattro
Moderatore
Messaggi: 976
Iscritto il: 26 gen 2015, 20:50

Re: Prato che non vuol crescere

Messaggio da jpquattro » 14 lug 2018, 9:25

Ancora sul prato.
Come Nerone sono proprio scadente... ho passato la torcia a gas l'altro giorno, ho aspettato qualche giorno, ho rimosso tutti i residui bruciati... sotto c'era erba verde.
Ho passato la fiaccola una seconda folta, stamani sono sceso, il mio prato sta tornando verde!
Cosa ci vuole per estirpare quelle piante li? una bomba?
La fiaccola a gas l'avevo sentita alla conferenza di un professore di agraria.. non era una cosa che faceva mio nonno...

Insomma come si fa a sterilizzare selettivamente il terreno? Selettivamente nel senso che le erbacce dovrebbero morire ma spererei di far sopravvivere la palma, il ciliegio...

Paolo

Avatar utente
maxdef
Messaggi: 684
Iscritto il: 8 mar 2012, 8:34

Re: Prato che non vuol crescere

Messaggio da maxdef » 14 lug 2018, 20:54

...nella zona in ombra potresti provare con le viole mammole, non sono calpestabili, ma in poco tempo ti formano un grazioso tappeto fiorito per tutta la primavera, si propagano velocemente per seme e stoloni e diventano invadenti, ma si tolgono facilmente all'occorrenza.
PS: da quello che descrivi di compost ne avresti molto bisogno ;)

Avatar utente
jpquattro
Moderatore
Messaggi: 976
Iscritto il: 26 gen 2015, 20:50

Re: Prato che non vuol crescere

Messaggio da jpquattro » 14 lug 2018, 22:18

maxdef ha scritto:
14 lug 2018, 20:54
...nella zona in ombra potresti provare con le viole mammole, non sono calpestabili, ma in poco tempo ti formano un grazioso tappeto fiorito per tutta la primavera, si propagano velocemente per seme e stoloni e diventano invadenti, ma si tolgono facilmente all'occorrenza.
PS: da quello che descrivi di compost ne avresti molto bisogno ;)
Le viole mammole le vado a guardare...
Cosa vuoi dire con "ne avrei molto bisogno?"

Paolo

P.S. ho guardato, ma, se capisco bene, sono piante che vanno seminate o piantate tutti gli anni e soprattutto d'inverno seccano...
Preferirei qualcosa di sempreverde...
In ogni caso il mio problema è sterilizzare il terreno, per poter seminare a pulito senza infestanti... Perché la mia fiaccola è inefficace? In altre occasioni si è dimostrata valida...

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7255
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Prato che non vuol crescere

Messaggio da Ferrobattuto » 14 lug 2018, 23:24

Se l'erba che infesta il tuo giardino è gramigna, la fiaccola farà ben poco. Quell'erba li viaggia sottoterra con radici ramificate, di cui ogni nodo è in pratica una pianta a se. Se bruci le foglie la rete di radici le ricaccia immediatamente. In quel caso ti tocca usare un diserbante per le graminacee, oppure zappare tutto il giardino tirando via tutte le radici.
Non è che puoi farci vedere che pianta è?
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
jpquattro
Moderatore
Messaggi: 976
Iscritto il: 26 gen 2015, 20:50

Re: Prato che non vuol crescere

Messaggio da jpquattro » 15 lug 2018, 7:27

La gramigna la conosco bene... No, è erba da prato normale, quella che si semina per avere i bei pratini all'inglese da tagliare un giorno si e l'altro pure...
Una pianta o due di gramigna sta apparendo sui bordi, ma pochissima roba.
Che pianta è... c'è di tutto, l'erba che ho detto, i convolvoli, una serie di altre infestanti che non ricordo come si chiamano, ma assomigliano ad una pianta di insalata schiacciata sul terreno.
Il professore diceva che i prodotti della combustione delle foglie "avvelenano" la pianta, uccidendo anche la parte sotterranea...
Ma forse a queste qui non lo ha spiegato nessuno...
Dopo vado giù e faccio le foto...

Paolo

P.S. quando facevo aeromodelli radiocomandati, avevamo una pista in una zona di bonifica, la terra era quasi tutta torba, l'estate si seccava e apparivano crepe spaventose, da vederci sparire dentro il cane... risolvemmo seminando il prato a gramigna (sai che il seme della gramigna è molto caro?), la gramigna con quella rete di radici sotterranee, teneva unito il terreno e fece sparire le crepe...

Avatar utente
maxdef
Messaggi: 684
Iscritto il: 8 mar 2012, 8:34

Re: Prato che non vuol crescere

Messaggio da maxdef » 15 lug 2018, 7:55

...ti sbagli, la viola mammola o odorata è perenne e molto resistente: https://it.wikipedia.org/wiki/Viola_odorata
...altra tappezzante "indistruttibile" è la fragola selvatica, se attecchisce bene sul tuo terreno, riesce a competere con qualsiasi altra erba spontanea.
...se nel terreno hai scarti di edilizia, terra di riporto, ecc anche se hai riportato un piccolo strato di terriccio nel complesso la qualità non sarà eccelsa, in questo caso aggiungere compost non potrà che portare benefici.

Avatar utente
maxdef
Messaggi: 684
Iscritto il: 8 mar 2012, 8:34

Re: Prato che non vuol crescere

Messaggio da maxdef » 15 lug 2018, 8:02

...dimenticavo se vuoi pulire il terreno dalle erbe spontanee,nel periodo estivo copri la superficie con teli di plastica, però funziona solo se c'è molto sole.

Avatar utente
jpquattro
Moderatore
Messaggi: 976
Iscritto il: 26 gen 2015, 20:50

Re: Prato che non vuol crescere

Messaggio da jpquattro » 15 lug 2018, 8:12

Il terreno che ho riportato (su un fondo pieno di scarti è vero) era di provenienza ippodromo, quindi sostanziosamente concimato... in effetti se prendo una pianta qualsiasi molto malridotta, piena di parassiti, mezza secca da un vaso e la pianto in terra, in poco tempo recupera, è il caso del piccolo arancio. L'unica cosa che non ci cresce sono le acidofile... ho provato, niente da fare, mai misurato il Ph ma sospetto sia sostanzialmente basico...
Quindi l'erba si dovrebbe accontentare... in effetti cresce di tutto... ora proverò con i diserbanti che volevo evitare...
Comunque qualsiasi cosa voglia seminare (pensavo a erbe basse come trifoglio o dicondra) prima debbo eliminare l'esistente, è questo il mio problema... c'è solo il terreno sotto il nespolo, che è in ombra scura e afflitto dalle foglie cadenti del nespolo stesso che è un problema... li volevo mettere una qualche tappezzante per non avere il terreno brullo...

Paolo

Avatar utente
jpquattro
Moderatore
Messaggi: 976
Iscritto il: 26 gen 2015, 20:50

Re: Prato che non vuol crescere

Messaggio da jpquattro » 15 lug 2018, 9:59

come promesso un paio di foto:

questo è il lato in ombra, ci arriva un po' di sole solo la mattina presto.... e tante foglie di nespolo.

Immagine

Questo è l'altro lato, ha abbastanza sole durante il giorno, sullo sfondo il "cantiere navale" l'altro nespolo la palma e un oleandro abbastanza incontrollabile

Immagine

erba che ricresce dal lato al sole, dopo DUE passate di fiaccola...

Immagine

varie immagini delle infestanti

Immagine

Immagine

Immagine

Paolo

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7255
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Prato che non vuol crescere

Messaggio da Ferrobattuto » 15 lug 2018, 10:14

Mmmm...... Se non è gramigna, e perciò non puoi usare un diserbante specifico per le graminacee, usando un diserbante generico universale metti a rischio anche le piante utili o che vuoi mantenere.
Una soluzione sarebbe fresare con una piccola motozappa, o meglio ancora vangare, proprio in questo periodo secco, mandando sotto foglie e steli. Con la terra "aperta", sciolta, il sole penetra e secca qualsiasi erba.
Se hai preso la terra in un ippodromo dubito assai che sia basica. Se è ricca di strame, anche stagionato, dovrebbe essere generalmente acido.
L'oleandro È una pianta poco contenibile. Va potata regolarmente almeno ogni due anni, se la si vuole contenere. In alternativa se ne può lasciare un solo stelo e potarla come un alberello.
Quel professore che dice che le ceneri penetrano e distruggono le radici, mi sa che ha studiato sui libri sbagliati...... Da sempre si bruciano erbe inutili o le stoppie del grano dopo la mietitura, e non mi pare che il terreno poi diventi infertile. L'infertilità del suolo ha ben altre cause.

P.S.
Il terreno sotto al tuo nespolo è uguale a quello sotto al nespolo mio, ma questo dipende dalle foglie che ci cadono e dall'ombra che produce l'albero sopra.
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
jpquattro
Moderatore
Messaggi: 976
Iscritto il: 26 gen 2015, 20:50

Re: Prato che non vuol crescere

Messaggio da jpquattro » 15 lug 2018, 10:56

Guardando i miei nespoli, viene da pensare invece che sia proprio basico... forse per quello che c'è sotto.
In passato ho provato a piantare piante notoriamente acidofile, anche aggiungendo il terriccio acido, ma niente da fare...
il prof non parlava della cenere, ma dei danni prodotti alla pianta dalla fiamma, che producono un qualcosa di tossico che arriva anche alle radici... non diceva che le ceneri sono tossiche per le piante future, assolutamente...
Mi stuzzicava l'idea delle fragoline, ma ci vuole il terreno acido... e non posso uccidere il nespolo per avere le fragole... la moglie uccide me...

Paolo

Avatar utente
maxdef
Messaggi: 684
Iscritto il: 8 mar 2012, 8:34

Re: Prato che non vuol crescere

Messaggio da maxdef » 15 lug 2018, 12:37

...ma se sei intenzionato a seminare, ormai in autunno o primavera, che problema hai con le erbe che ci sono adesso?...comunque dovrai preparare il terreno per la semina con vanga o motozappa e quelle erbe faranno una brutta fine, tantopiù perchè non hai gramigna che tritandola si moltiplica.Se invece ti riferisci hai semi che hai nella terra che nascono continuamente, è normale, la natura funziona così non lascia mai il terreno nudo...potresti cominciare a preparare il terreno e fare diverse false semine per far emergere ed eliminare una buona parte dei semi presenti, ma non avrai mai un terreno sterilizzato senza usare porcherie chimiche.
PS: sono dell'idea che i prati all'inglese non si chiamano così per caso :P

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7255
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Prato che non vuol crescere

Messaggio da Ferrobattuto » 15 lug 2018, 13:52

maxdef ha scritto:
15 lug 2018, 12:37
.......sono dell'idea che i prati all'inglese non si chiamano così per caso :P
Concordo. :P
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Rispondi

Torna a “Giardinaggio”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti