Fari anabbaglianti "mosci"

Avatar utente
jpquattro
Moderatore
Messaggi: 919
Iscritto il: 26 gen 2015, 20:50

Fari anabbaglianti "mosci"

Messaggio da jpquattro » 30 mag 2018, 15:23

Mi sa che è un problema comune sulle macchine con qualche anno di età sulle spalle e/o economiche... Insomma quelle che montano lampade alogene negli anabbaglianti.

Io ho una macchina un po' datata (jaguar x-type del 2006) e il problema lo sento molto... i fari sembrano lumini da cimitero.
I fari abbaglianti mi interessano poco, ormai si usano quasi esclusivamente per "lampeggiare", segnale qualche manovra o l'intenzione di sorpassare...

Le alternative sono montare una lampada più potente (illegale...) montare lampade a led o lampade allo xeno (illegale, illegale...)

Oppure? Ci sono le lampade ad alta luminosità, costose e pubblicizzate, poi vai a guardare le specifiche (che i costruttori nascondono...) e si scopre che hanno la stessa luminosità di quelle "normali" il perché è semplice: il limite posto dal codice è sulla luminosità della sorgente di luce, se non sbaglio 1550 lumen +- 15%, alcuni utenti dicono di aver trovato vantaggi significativi altri dicono che sono "soldi buttati"...

Io mi sono messo a cercare lampade a led che fossero un po' meno vistose di quelle bianchissime che si trovano in commercio, con lo squallido scopo di "non farmi beccare" :rolleyes: :rolleyes: per ora sono nella scatola, non le ho montate.

Il fatto è che... Perché i miei fari fanno meno luce?
I miei anabbaglianti sono del tipo lenticolare, il che significa che la lampada è montata in una piccola parabola che ha di fronte una lente.. nel mezzi c'è un diaframma opaco che stabilisce il profilo del fascio anabbagliante (quel profilo che vedete sul muro del garage per capirsi)

e qui cominciano i problemi... la parabola con gli anni si sporca di polvere portata dal calore verso la parte alta, certe volte, essendo di plastica addirittura si deforma... la lente anche lei si sporca, poi, siccome le lenti di plastica costano meno, le mettono di plastica e queste con gli anni si opacizzano o si macchiano.... io o guardato le mie e anche da fuori si vede che fanno impressione...
All'esterno poi c'è uno "vetro" sagomato, che ai tempi antichi era vetro stampato e durava quanto la macchina se nessuno lo prendeva a martellate... oggi questo rivestimento trasparente è fatto di plastica (di solito policarbonato con un rivestimento protettivo anti UV) con il tempo si graffia e diventa opaco...

Però i miei fari sono gialli, non solo poco luminosi... che ci siano problemi elettrici? Il primo sospettato è il cavetto di massa e il suo fissaggio alla carrozzeria, seguito a ruota dall'interruttore... alcune auto hanno un relé a comandare i fari, altre hanno l'interruttore che comanda direttamente i fari... l'ultimo è... il fusibile diamine! è opportuno verificare anche lui...
Ci sarebbero i cablaggi, ma manometterli è una cosa abbastanza problematica, se appena è possibile eviterei di toccarli...

C'è un altro sospettato... in incognito... L'alternatore... Il mio è un alternatore "furbo" che verifica lo stato della batteria fino a che non è completamente carica produce 14,5 V o più, dopo scende a 13 Volt, salvo tornare a 14,5 se necessario.
Quando si viaggia la tensione delle lampade è quella dell'alternatore e fra 13 e 14,5 c'è tanta differenza...

Insomma nei prossimi giorni ho intenzione di perdere un po' di tempo con queste cose...

Paolo

Avatar utente
jpquattro
Moderatore
Messaggi: 919
Iscritto il: 26 gen 2015, 20:50

Re: Fari anabbaglianti "mosci"

Messaggio da jpquattro » 30 mag 2018, 18:14

Prima misura.
A motore spento, fari spenti batteria 12,6 (non moltissimo...)
Fari accesi, cala a 12,35 sulla batteria e 11,7 sulla lampada, insomma il cablaggio si mangia 0,6 volt, equamente spartiti fra massa e positivo... Mi sa che debbo smontare il paraurti...

Paolo

Avatar utente
Arex
Amministratore
Messaggi: 7310
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: Fari anabbaglianti "mosci"

Messaggio da Arex » 30 mag 2018, 18:54

<_< Esperimenti già fatti con le led. Per la mia esperienza a meno che non riesci a trovare lampade a led per quel tipo di faro ti direi di lasciar perdere. I risultati ottenuti sono una buona luminescenza ma ahimè "a pallone". Quindi se le monti sul trattore e vai per prati può andare bene ... Per strada fulmini le retine a quelli che incroci fino a quando non ti cucca la pattuglia di turno che se ti va male ti fa la multazza e ti manda a revisione.
Ti consiglio di controllare i cablaggi ma se i fari al loro interno sin messi male probabilmente l'unica soluzione è sostituirli. Per quanto riguarda l'ingiallimento opacimento esterno avevo aperto una discussione qui sul forum per ripristinarli quasi a nuovo.
Per quanto riguarda le lampade, anche se costose io sulle macchine di casa monto le Philips +130%. Provare per credere.
(Qualsiasi cosa da me pubblicata viene esclusivamente fatta per uso privato,e nella mia proprietà, per studio e/o per hobby)
Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate. (Higdon)(Arthur Bloch)
E poi ti trovi che un giorno sei tu ad avere l'arma ma non spari, perché colpire chi ti ha ferito non te ne importa più nulla. _Alda Merini_

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7121
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Fari anabbaglianti "mosci"

Messaggio da Ferrobattuto » 30 mag 2018, 18:55

Caspita! 0,6V sono tanti.
Ricordo che a suo tempo, visto che giravo prevalentemente di notte per lavoro, avevo trovato delle lampade da 100W. E visto che la mia era una 127 diesel, ossia una utilitaria, con un impianto abbastanza "economico" misi due relè uno per gli abbaglianti e uno per gli anabbaglianti, nel vano motore abbastanza vicino ai fari e cablati con filo grosso. Naturalmente erano lampade alogene, i led erano dilà da venire.
Non è che puoi cambiare il regolatore dell'alternatore con uno un po' meno "furbo" e un po' più "volenteroso"? Non so quanto faccia bene quel regolatore li alla batteria.....
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
jpquattro
Moderatore
Messaggi: 919
Iscritto il: 26 gen 2015, 20:50

Re: Fari anabbaglianti "mosci"

Messaggio da jpquattro » 30 mag 2018, 19:13

Le lampade da 100W si trovano... non è che siano tanto legali... che poi la stessa lampada montata su un camion va bene e non abbaglia, la stessa lampada su un'auto abbaglia... (sui camion sono ammesse lampade da oltre 2000 lumen, si trovano da 70-80-100 Watt per lo più a 24 V, ma anche a 12 se uno cerca)
Che poi sul camion sono pure montate più alte...
Per smontare i fari debbo smontare il paraurti anteriore, a quel punto posso fare le pulizie di pasqua e controllare masse e connettori.
Esisterebbe l'alternativa di montare un faro lenticolare nuovo di origine cinese, ma non sono omologati... li posso trovare con led e con xenon, il faro lenticolare nella mia è nascosto, si vede solo la lente, ma.... il vantaggio sarebbe la lente in vetro, che non ingiallisce...

Arex ti aggiungi alla lista di quelli che giurano sulle philips +130, la scheda tecnica dice che danno 1550 lumen esattamente come le altre...
mi costringi a regalare un paio di deca alla philips... se ne ho regalati altrettanti ai cinesi una prova la posso fare...

a me viene in mente che la cosa da fare sarebbe un regolatore che fissi la tensione sulla lampada a 13 Volt qualsiasi cosa decida l'alternatore... se po' fffà...

Paolo

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7121
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Fari anabbaglianti "mosci"

Messaggio da Ferrobattuto » 30 mag 2018, 19:44

Le lampade per auto alimentate a 14 o 14,5V non fanno una piega, e forse fanno luce un po' più chiara. Probabilmente durano un po' meno..... Ma visto che da quando dobbiamo tenere i fari accesi anche di giorno e anche in estate si consumano più lampade che gasolio, una di più o una di meno non fa molta differenza.
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
jpquattro
Moderatore
Messaggi: 919
Iscritto il: 26 gen 2015, 20:50

Re: Fari anabbaglianti "mosci"

Messaggio da jpquattro » 30 mag 2018, 20:12

Insomma io dicevo 13 volt sulla lampada, non volevo dire 14 visto quanto costano le philips +130... ma fare 13 o 14 significa cambiare una resistenza...
comunque le lampade a 12 V vengono provate a 14 e quelle a 24 a 28 V.
Per inciso lo stesso circuito dovrebbe permettere di usare lampade da camion a 24 V...
Riguardo ai LED, ne ho montata una per prova, la traccia sul muro sembra netta, non ho controllato su strada, girare con un faro giallo e uno bianco non mi sembrava il caso...
Ho preso la telecamerina per scarichi (pulita!) e l'ho infilata nel faro. La lente è chiara ma piena di macchie... Si vedono i tre supporti della lente e il diaframma che determina la sagoma del fascio anabbagliante... non ho potuto vedere lo specchio perché non trovo lo specchietto a 45 da montare sulla camera.
I fili del cablaggio non solo sono molto sottili, ma hanno l'isolante cotto, ne ho trovato uno sbucciato... ho rappezzato con un pezzo di nastro isolante, ma....
Vabbè... quando smonto il paraurti cambio i fili... ho una piccola scorta di treccia di rame stagnata con isolante di qualità, per uso nautico...

Paolo

Avatar utente
Arex
Amministratore
Messaggi: 7310
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: Fari anabbaglianti "mosci"

Messaggio da Arex » 30 mag 2018, 20:52

jpquattro ha scritto:
30 mag 2018, 19:13


Arex ti aggiungi alla lista di quelli che giurano sulle philips +130, la scheda tecnica dice che danno 1550 lumen esattamente come le altre...
mi costringi a regalare un paio di deca alla philips... se ne ho regalati altrettanti ai cinesi una prova la posso fare...


Paolo
No, non giuro niente. Però ch'io abbia potuto provare ti dico che:
Audi A4, Alfa 159, Citroen C3, Pajero Sport, Toyota Hilux ... Ne siamo tutti pienamente soddisfatti, sia per la luminosità che per la durata. Ma per sapere devi provare ... ribadisco che se hai problemi sui fari o sul impianto le lampadine non faranno miracoli...

Edyt.
Sto parlando di queste: https://www.philips.it/c-p/35026528/x-t ... -fari-auto
Ovviamente per non che sia pubblicita, ch'io dalla Philips non prendo niente, aggiungo che probabilmente ci sono altri prodotti pari o anche migliori sul mercato ma che un paio d'anni fa mi furono consigliate queste e mi trovo davvero bene.
(Qualsiasi cosa da me pubblicata viene esclusivamente fatta per uso privato,e nella mia proprietà, per studio e/o per hobby)
Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate. (Higdon)(Arthur Bloch)
E poi ti trovi che un giorno sei tu ad avere l'arma ma non spari, perché colpire chi ti ha ferito non te ne importa più nulla. _Alda Merini_

Avatar utente
jpquattro
Moderatore
Messaggi: 919
Iscritto il: 26 gen 2015, 20:50

Re: Fari anabbaglianti "mosci"

Messaggio da jpquattro » 30 mag 2018, 21:30

Il fatto è che non sei l'unico... La mia logica direbbe che non ha senso (stessi lumen stessa luce) ma è possibile che la somma di colore meno giallo, temperatura più alta, luminosità di progetto al limite del consentito ecc. ecc. ottengano i risultati di cui parlate, per cui visto che per 20 € sono lo stesso di prima, mi sembra giusto provare...
Quindi già ordinate... prima di montare qualsiasi cosa debbo mettere un po' d'ordine e di pulizia... masse, connettori, fili di sezione adeguata, almeno per i fari...

Comunque una cosa che si vede, guardando dentro un faro lenticolare è il diaframma che da la sagoma al fascio, secondo me si mangia quasi il 50% della luce... e questo non lo rimedia nessuno...

I vecchi fari con lampade a doppio filamento avevano per l'antiabbagliante uno schermo di metallo dentro la lampada, che rifletteva la parte di luce da schermare "nella direzione giusta" questi no, o almeno io non l'ho ancora visto...

Paolo

Avatar utente
Arex
Amministratore
Messaggi: 7310
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: Fari anabbaglianti "mosci"

Messaggio da Arex » 30 mag 2018, 22:18

Hai ragione da vendere ... Purtroppo alcuni difetti non hanno rimedio. Ma al di la di tutto, esternamente come sono messi sto fari? Li hai lucidati?
(Qualsiasi cosa da me pubblicata viene esclusivamente fatta per uso privato,e nella mia proprietà, per studio e/o per hobby)
Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate. (Higdon)(Arthur Bloch)
E poi ti trovi che un giorno sei tu ad avere l'arma ma non spari, perché colpire chi ti ha ferito non te ne importa più nulla. _Alda Merini_

Avatar utente
jpquattro
Moderatore
Messaggi: 919
Iscritto il: 26 gen 2015, 20:50

Re: Fari anabbaglianti "mosci"

Messaggio da jpquattro » 30 mag 2018, 22:48

Da fuori il trasparente è un po' opacizzato sul bordo superiore, ma poco, il resto è pulito. Le lenti dei mezzi fari sono piene di macchie... sembrerebbero di vetro, ma io sapevo che erano di plastica...
Comunque gli anabbaglianti della X-type sono proverbialmente "mosci"...
Credo che il problema sia una combinazione di idee infelici: un impianto elettrico che lavora quasi sempre a una tensione leggermente inferiore al normale (13 invece di 14,5) che da solo penso riduca la luminosità di almeno il 20%, un faro con un sistema ottico che si mangia una parte della luce disponibile, montato in una maniera per cui per lavorarci intorno bisogna smontare mezza macchina...
Il faro stesso pieno di parti in plastica che si opacizzano rapidamente, un cablaggio che è noto per essere sottodimensionato e i fili dei fari come detto non fanno eccezione...

Il tutto si sovrappone a leggi che vietano di montare lampade da più di 1500 lumen anche su auto che possono fare facilmente i 200 anche di notte... i 200 non mi interessano, ma viaggiare senza dover mettere fuori il bastone bianco magari si...

A lavoro finito li luciderò, ma non so bene cosa usare come filtro anti UV, ci vuole una vernice trasparente che sia trasparente, che non sfogli, che si stenda bene...

Paolo

Avatar utente
Arex
Amministratore
Messaggi: 7310
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: Fari anabbaglianti "mosci"

Messaggio da Arex » 30 mag 2018, 22:58

Niente, non ci vuole niente! Se ci metti vernici rischi di peggiorare la situazione...
(Qualsiasi cosa da me pubblicata viene esclusivamente fatta per uso privato,e nella mia proprietà, per studio e/o per hobby)
Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate. (Higdon)(Arthur Bloch)
E poi ti trovi che un giorno sei tu ad avere l'arma ma non spari, perché colpire chi ti ha ferito non te ne importa più nulla. _Alda Merini_

Avatar utente
jpquattro
Moderatore
Messaggi: 919
Iscritto il: 26 gen 2015, 20:50

Re: Fari anabbaglianti "mosci"

Messaggio da jpquattro » 30 mag 2018, 23:01

Fatti due conti... la luce va almeno con il quadrato della tensione di alimentazione (l'esponente è sicuramente più alto, ma sempifichiamo...)
Un faro senza schermi che assorbano, con un buon cablaggio, lavora a 14.5

Il mio faro parte da 13 V, -0.6 di cadute dovute al cablaggio 12.4 V 12.4^2 /14.5^2 = 0.73 27% di perdite dovute a problemi elettrici
Il sistema dello schermo si mangia almeno il 45% della luce ma ipotizziamo che ne assorba solo il 30%... 0.73x.7= 0.511
l'opacizzazione delle ottiche si mangia molta roba, ma ammettiamo che sia solo il 20% 0.511 x .8 = 0,41
Cioè dei 1500 lumen nominali io ne vedo solo 600!

Paolo
Edit Io credo che qualcosa ci voglia il policarbonato è molto soggetto a ingiallimento...

Avatar utente
Arex
Amministratore
Messaggi: 7310
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: Fari anabbaglianti "mosci"

Messaggio da Arex » 31 mag 2018, 14:05

Paolo ma anche gli altri, una domandina che, premetto, non riguarda il tuo problema.
Questi problemi sugli impianti delle auto sono la causa anche della ridotta durata delle lampade?
(Qualsiasi cosa da me pubblicata viene esclusivamente fatta per uso privato,e nella mia proprietà, per studio e/o per hobby)
Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate. (Higdon)(Arthur Bloch)
E poi ti trovi che un giorno sei tu ad avere l'arma ma non spari, perché colpire chi ti ha ferito non te ne importa più nulla. _Alda Merini_

Avatar utente
jpquattro
Moderatore
Messaggi: 919
Iscritto il: 26 gen 2015, 20:50

Re: Fari anabbaglianti "mosci"

Messaggio da jpquattro » 31 mag 2018, 15:46

Che io sappia no. è anche logico: le lampade sottoalimentate durano di più... magari i malfunzionamenti degli impianti elettrici possono ridurre la durata del fegato dei proprietari...
Hai presente? batteria nuova... motore a posto... ma la macchina ogni tanto non parte... il concessionario ti cambia mezza macchina (...e ti fa pagare salate le riparazioni...) prima di stringere il bullone di massa della batteria...

Paolo

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7121
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Fari anabbaglianti "mosci"

Messaggio da Ferrobattuto » 31 mag 2018, 17:06

jpquattro ha scritto:
31 mag 2018, 15:46
Che io sappia no. è anche logico: le lampade sottoalimentate durano di più... magari i malfunzionamenti degli impianti elettrici possono ridurre la durata del fegato dei proprietari...
:D Nessuno è più concorde di me! I fari gialli non li ho mai sopportati, e non parlo dei vecchi fari antinebbia.
Hai presente? batteria nuova... motore a posto... ma la macchina ogni tanto non parte... il concessionario ti cambia mezza macchina (...e ti fa pagare salate le riparazioni...) prima di stringere il bullone di massa della batteria...
E di sicuro sa già dall'inizio quale sia il difetto.
Saper mettere le mani sull'auto da se non ha prezzo. Per tutto il resto c'è Mastercard. :woot:
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
jpquattro
Moderatore
Messaggi: 919
Iscritto il: 26 gen 2015, 20:50

Re: Fari anabbaglianti "mosci"

Messaggio da jpquattro » 31 mag 2018, 22:51

Intanto mi sono andato a riguardare i regolatori di tensione switching, ma è stato inutile: come al solito i nostri amici cinesi ne costruiscono per tutti i gusti e tutte le esigenze a pochi euro di prezzo, tanto che proprio non conviene pensare di farli...
Quindi è pensabile inserire un regolatore buck-boost nella linea di alimentazione della lampada e regolarlo per 14 V di uscita, se ci piace il rischio possiamo regolarlo per 14.5-14.8 ma mi sa che la vita della lampada si accorcia parecchio...
Costano talmente poco che conviene metterne uno per lampada, magari con un relè di bypass che mantenga accesa la lampada se il regolatore muore...

Paolo

Avatar utente
Arex
Amministratore
Messaggi: 7310
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: Fari anabbaglianti "mosci"

Messaggio da Arex » 1 giu 2018, 1:14

E come ve la vedete che alcune macchine bruciano più lampadine di altre della stessa marca?
(Qualsiasi cosa da me pubblicata viene esclusivamente fatta per uso privato,e nella mia proprietà, per studio e/o per hobby)
Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate. (Higdon)(Arthur Bloch)
E poi ti trovi che un giorno sei tu ad avere l'arma ma non spari, perché colpire chi ti ha ferito non te ne importa più nulla. _Alda Merini_

Avatar utente
jpquattro
Moderatore
Messaggi: 919
Iscritto il: 26 gen 2015, 20:50

Re: Fari anabbaglianti "mosci"

Messaggio da jpquattro » 1 giu 2018, 8:28

Le cause possono essere molteplici, per quel che so io, le lampade a filamento (e in genere moltissimi dispositivi elettrici/elettronici) si bruciano spesso durante il transitorio di accensione.
Quindi partenze frequenti e viaggi brevi ne accorciano la vita, nel caso delle lampade a filamento anche il tipo di terreno su cui si viaggia ha importanza, più è accidentato più alta la probabilità di una rottura causata dalle accelerazioni violente dovute alla strada...
I falsi contatti, provocando una sequenza di transitori di accensione, contribuiscono alla rottura. (contatti laschi , non contatti con resistenza elevata, inadeguata al carico...).

Nel caso della mia macchina, il problema è l'impianto sottodimensionato e sottoalimentato, con resistenze elevate dei contatti e dei fili, non fatto male con contatti instabili...

Paolo

Avatar utente
jpquattro
Moderatore
Messaggi: 919
Iscritto il: 26 gen 2015, 20:50

Re: Fari anabbaglianti "mosci"

Messaggio da jpquattro » 1 giu 2018, 9:22

Torniamo ai convertitori DC-DC.
Nel caso specifico della mia macchina e dell'alternatore furbo usarne uno, visto anche il basso costo, potrebbe essere una buona idea.
Per una lampadina standard, la corrente nominale dovrebbe essere intorno ai 5 A, con un picco di accensione pari a 50-100 A per qualche centesimo di secondo, la tensione di uscita dovrebbe essere fra 14 e 14.5 V, mentre l'ingresso deve poter oscillare fra 8V (avviamento) e 15 V massimo della carica.
Quindi serve un convertitore buck-boost (che può abbassare e alzare la tensione...)
Dei nostri amici cinesi mi fido il giusto e d'altra parte sono estremamente avari di specifiche... mi aspetto di dover usare un alimentatore switching buck-boost da almeno 10 A continui, uno per ogni lampada...
Magari il problema è identificare quello giusto...

Paolo

Rispondi

Torna a “Autoveicoli”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti