Ingrassare i nostri utensili elettrici.

Moderatori: Ferrobattuto, eneo

Rispondi
Avatar utente
Dolomitico
Moderatore
Messaggi: 2251
Iscritto il: 28 mag 2011, 8:39
Località: Belluno

Ingrassare i nostri utensili elettrici.

Messaggio da Dolomitico » 3 mag 2019, 17:43

Questa non è propriamente una recensione,ma comunque è una cosa che si rivela utile assai.
Girando sul Tubo,sentendo i vari recensori ne ho trovato uno che gli fa un pò le critiche all'usanza pare di ingrassare poco e male gli utensili che compriamo.
Che siano trapani,seghe,alternativi,smerigliatrici o altro dopo un pò di tempo vuoi per la velocità di rotazione o per la semplice usura il grasso sparisce.
Allora avendo una circolare a batteria che gridava come una pazza l'ho smontata.....TUTTA :huh: per arrivare agli ingranaggi incriminati,e dopo una bella ingrassata e seguente rimontaggio il rumore è decisamente cambiato.
Allora ho passato in rassegna alcuni altri utensili,il mio gattuccio che Park**de e una smerigliatrice nuova di fiamma,di questi ho fatto le foto,della circolare no,ma la musica non cambia,a parte il grassaccio che usano che fa schifo solo a guardarlo--- :ph34r: devo dire che il grasso specialmente sulla smerigliatrice che non era ancora stata usata gli ingranaggi erano pulitissimi,e per fortuna si fa presto a smontarla e rimontarla,forse la più facile di tutte,anche il gattuccio dopo una bella ingrassata suonava molto meglio,questo ha lavorato parecchio,e visto che c'ero ho fatto un'ispezione alle spazzole dei motori,adesso va di oda dare contro ai motori a spazzole,ma il mio è ancora immacolato,ha le spazzole ancora perfette,in tutti gli utensili o motori che ho recuperato non ne ho mai trovato uno con le spazzole finite,consumate si,ma ancora operative,mi sa tanto che adesso vogliono passare ai motori bruschless cosi sono sicuri che con tutta l'elettronica di controllo (ESC) dopo un pò qualcosa salta e si getta tutto come sempre.Non so non mi fido.
Il nocciolo della questione che spiegavano era che usando i nostri utensili senza ingrassarli ad un certo punto gli ingranaggi sfregando di continuo arrivano all'usura e poi alla rottura dei medesimi,utensile da buttare.
E dicono che sia una pratica usata da un pò tutti i produttori anche quelli più prestigiosi.Se vi va,e ne siete capaci,provate a vedere se i vostri sono ingrassati.
Allegati
gattuccio.jpg
gattuccio.jpg (112.66 KiB) Visto 1590 volte
gattuccio aperto.jpg
gattuccio aperto.jpg (130.12 KiB) Visto 1590 volte
gattuccio interno.jpg
gattuccio interno.jpg (133.78 KiB) Visto 1591 volte
smerigliatrice 1300w.jpg
smerigliatrice 1300w.jpg (67.29 KiB) Visto 1591 volte
smerigliatrice 1300 senza grasso.jpg
smerigliatrice 1300 senza grasso.jpg (59.08 KiB) Visto 1591 volte
particolare.jpg
particolare.jpg (52.89 KiB) Visto 1591 volte

Avatar utente
Arex
Amministratore
Messaggi: 7494
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: Ingrassare i nostri utensili elettrici.

Messaggio da Arex » 3 mag 2019, 21:12

Questi non li ho mai smontati per ingrassarli. Però ad esempio è importante mettere una pallina di grasso in coda alle punte di tassellatori e demolitori. Farlo ogni volta che si usa e se l'utilizzo è intenso ripetere l'operazione abbastanza frequentemente. Nel caso del demolitore è opportuno farlo prima che la punta nella parte inserita diventi asciutta.
(Qualsiasi cosa da me pubblicata viene esclusivamente fatta per uso privato,e nella mia proprietà, per studio e/o per hobby)
Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate. (Higdon)(Arthur Bloch)
E poi ti trovi che un giorno sei tu ad avere l'arma ma non spari, perché colpire chi ti ha ferito non te ne importa più nulla. _Alda Merini_

Avatar utente
CB900RED
Moderatore
Messaggi: 845
Iscritto il: 26 mag 2013, 18:23
Località: ravenna

Re: Ingrassare i nostri utensili elettrici.

Messaggio da CB900RED » 3 mag 2019, 22:17

salve ;) ;)
per quanto ne so posso dire che normalmente il grasso all'interno dei vari utensili elettrici
va controllato dopo un periodo di intenso lavoro ;)
anche perche' la quantita' di grasso all'interno di questi strumenti
e' calcolato per per un periodo di lavoro abbastanza lungo
detto questo c'e' da dire che una volta aperto un'utensile si nota che il grasso si e' spalmato all'esterno
degli ingranaggi ma non per questo che gli ingranaggi restano asciutti
anzi detto grasso con il calore si scioglie e lubrifica le parti a contatto
quindi non e' detto che va bene un grasso qualsiasi
anche perche' il grado di scioglimento dei vari grassi non e' uguale per tutti
pertanto si consiglia un tipo di grasso adatto per gli elettro utensili e ingranaggi ad alta velocita
altra cosa e' di non eccedere in quantita pensando che lubrifichi meglio <_< <_<
anzi poi lo espelle dove puo creando poi problemi di tenuta
oookkk un saluto cb900red ;) ;)

Avatar utente
Dolomitico
Moderatore
Messaggi: 2251
Iscritto il: 28 mag 2011, 8:39
Località: Belluno

Re: Ingrassare i nostri utensili elettrici.

Messaggio da Dolomitico » 15 mag 2019, 15:47

Mah,a me la tua spiegazione non convince tanto,sono 10 anni che ingrasso macchine,e so che esagerando il grasso trafila,ma che si scioglie e torna sugli ingranaggi mi sembra grossa,tant'è vero che proprio la forza di rotazione spara via il grasso sui contorni e li rimane.
Poi fate come volete....
Io so che dopo il trattamento si sente subito il minor rumore e lo scorrere più fluido.

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7537
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Ingrassare i nostri utensili elettrici.

Messaggio da Ferrobattuto » 15 mag 2019, 16:17

Sono d'accordo anche io. Il grasso col tempo ed il calore, oltre che per qualche possibile trafilaggio di polvere, in genere si "secca" e rimane appiccicato sull'involucro dell'utensile. Toglierlo, lavare tutto e rimettere grasso di tipo opportuno per ingranaggi e cuscinetti non può che far bene all'utensile.
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
Arex
Amministratore
Messaggi: 7494
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: Ingrassare i nostri utensili elettrici.

Messaggio da Arex » 15 mag 2019, 21:16

In verità avete ragione un po' ragione tutti e 3!
La funzione del grasso è proprio quella descritta da Cb. Gli elettroutensili scaldano e il grasso man mano che la temperatura sale diventa liquido. Ed è pure vero che parlando di elettroutensili seri, quindi con tenute serie ecc ecc mettere troppo grasso è veramente sbagliato oltre che per le tenute anche per gli stessi cuscinetti.
Avete mai tolto la schermatura a un cuscinetto nuovo? Quanto grasso vi è dentro?
Pochissimo. Giusto un velo.
Questo perché il grasso che permette la scorrevolezza, abbassa l'attrito ecc se in quantità eccessiva produce addirittura un surriscaldamento con ovvio e relativo aumento di volume e addio tenute. Come suggeriva Cb, nel caso la tenuta fosse tra cambio e rotore/statore, saltata quella verrebbe tutto imbrattato di grasso con possibili cortocircuiti.
Vi è anche da dire che il grasso contenuto negli elettroutensili di basso costo sicuramente non è di buona qualità e sempre nella linea di pensiero aggiungo che anche il grasso contenuto dagli elettroutensili di fascia alta invecchia e cambia colore caricandosi di tutte le particelle metalliche di usura delle parti meccaniche in movimento.
Quindi si, lavare e sostituire il grasso è opportuno purché lo si faccia con cognizione di causa.
-usando grasso adatto al quel elettroutensile
-mettendo la giusta quantità di grasso e non abbondare perché è meglio.

Ragazzi, è un po' come cambiare l'olio al motore dell'auto. Ogni motore è studiato per quel tipo di olio e l'astina esiste appositamente perché non se ne metta poco o troppo! Ora non mi dilungo sui danni che produce superare il livello Max di olio su un motore che sono certo li sapete già.
(Qualsiasi cosa da me pubblicata viene esclusivamente fatta per uso privato,e nella mia proprietà, per studio e/o per hobby)
Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate. (Higdon)(Arthur Bloch)
E poi ti trovi che un giorno sei tu ad avere l'arma ma non spari, perché colpire chi ti ha ferito non te ne importa più nulla. _Alda Merini_

Avatar utente
maxlinux2000
Amministratore
Messaggi: 7360
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: Ingrassare i nostri utensili elettrici.

Messaggio da maxlinux2000 » 23 mag 2019, 22:58

ma cosa succede se abbiamo per esempio un trapano che non arriva mai a scaldarsi in quanto lo usiamo poco ma quasi tutti i giorni?
A mio parere la storia di mettere il grasso che si sciolga quando si scalda è un modo per assicurarsi che l'obsolescienza programmata faccia il suo effetto.

Io per i miei attrezzi rigorosamente economici, appena comprati, li apro e gli metto grasso di litio. Sono li a anni, un trapano da 20 anni... anzi, mi avete fatto venire in mente che saranno almeno 5 anni che non lo apro...!! domani se mi ricordo lo faccio
Cogito, ergo NO SUV !!

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7537
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Ingrassare i nostri utensili elettrici.

Messaggio da Ferrobattuto » 24 mag 2019, 12:19

Le attrezzature economiche in effetti sarebbe sempre mglio controllarle prima dell'uso. Anche se dicono di avere una garanzia.
Comprai una motosega economica, piccola, di evidente produzione cinese. Aveva la metà dei bulloni e delle viti lente. Probabilmente per risparmiare sui tempi di montaggio non ricontrollano o non serrano a fondo le viti. Mi sfuggirono da stringere quelle della bobinetta di accensione, che finì per strusciare contro il volano e rompersi. Rimandata indietro per garanzia, mi toccò aspettare tre mesi per riaverla.
È uno dei tanti problemi che capitano con roba economica.
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
Arex
Amministratore
Messaggi: 7494
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: Ingrassare i nostri utensili elettrici.

Messaggio da Arex » 24 mag 2019, 22:16

Max, non è così che funziona! Prendi il grasso al litio che usi normalmente. Controlla la durezza a 20° poi scaldane un pochino a 40° gradi e vedi se ha ancora la stessa consistenza.
Ci sono elettroutensili che dopo un'ora di utilizzo intenso arrivano a 60 e oltre gradi.
Credo sia inutile stare a parlare di utensili economici o meno. Se i materiali che compongono la meccanica sono una cacca, puoi mettere il grasso che ti pare ma la cacca si deteriorerà velocemente lo stesso.
È tutto relativo. Molto relativo.
Un trapano da 20 euro a qualcuno basterà per un decennio ( perché lo usa poco, con punte piccole ecc ecc) ... Nelle mie mani magari non passa i 5 minuti.
Ci sono anche marche economiche che fanno prodotti abbastanza buoni.
Mi viene in mente un black e decker di dieci anni fa, durato fino pochi mesi fa. Sapeste vasche di intonaco che gli ho fatto miscelare.... L'ho fatto bollire e fumare una decina di volte (trapano 1150 watt) ...roba che se non molli il grilletto giri tu attaccato alla impugnatura. Eppure era solo un black e decker, ok la serie xt ma sempre una marca economica. Mai aperto, mai messo grasso, al massimo qualche soffiata con aria compressa per togliergli il polverone e farlo respirare. Non è andata la riduzione meccanica ma il motore si... E li ci va mica il grasso.

Ferro è vero. Anche a me è capitata per le mani una motosega da potatura cinese ... A vederla è fatta uguale a una di marca. Il problema sono i materiali. Le viti sfilettano, il carburatore non tiene la carburazione, la lama si consuma più del legno, la pompa del olio va quando gli pare e smette di funzionare dopo poco... Eppure sembra la fotocopia di quella di marca... Sembra!
(Qualsiasi cosa da me pubblicata viene esclusivamente fatta per uso privato,e nella mia proprietà, per studio e/o per hobby)
Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate. (Higdon)(Arthur Bloch)
E poi ti trovi che un giorno sei tu ad avere l'arma ma non spari, perché colpire chi ti ha ferito non te ne importa più nulla. _Alda Merini_

Avatar utente
Dolomitico
Moderatore
Messaggi: 2251
Iscritto il: 28 mag 2011, 8:39
Località: Belluno

Re: Ingrassare i nostri utensili elettrici.

Messaggio da Dolomitico » 25 mag 2019, 11:32

Ecco il problema,Max ha azzeccato quello che pensavo.
Mediamente un hobbista usa le cose in maniera molto moderata,difficile che arrivi a scaldarla,e poi la smerigliatriche che ho preso non era ancora stata accesa e gli ingranaggi erano asciutti.
Poi è ovvio che se uno ci fa il lavoro intensivo non prende roba economica,ma non ha neanche senso prendere una mini smeriglio da 250€ per usarla una volta al mese.
Mi fa ricordare quei forum dove uno chiede un trapanino per fare un buchetto,e post dopo post si sale,da un parkside/black e decher,evia via su per le varie marche per finire ovviamente con un hilti da tirar giù una casa. :lol: :lol:
Io,per cose che non uso tanto prendo roba economica,ovvio che bisogna vedere un pò quello che se ne fa,ma ho solo demolito il tassellatore... :D quello si gli ho fatto fare tracce a manetta,finchè è saltato il percussore,allora ho recuperato il recuperabile,il motore e poco altro e ho gettato il resto.E poi l'ho ripreso l'anno dopo.
Quello che dici è vero Arex,io al lavoro ingrasso macchine che girano un pacco di ore,e so che ingrassare troppo non va bene,ma se non ingrassi senti dopo un pò come grattano,la grande differenza la fa l'uso che ne fai,un'occhiata non va mai male cmq.

Rispondi

Torna a “Recensioni attrezzature elettriche e manuali”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite